Le conclusioni di un lavoro comune

Incontro dei  Soci del 18 settembre sul “Bell’amore”

Lo scorso lunedì, come annunciato, abbiamo tenuto l’assemblea conclusiva sul tema del “Bell’amore”. Presenti una cinquantina di associati di cui molti hanno contribuito con i loro interventi a rendere vivace l’ora e mezza trascorsa insieme.

Come sempre alcune testimonianze e osservazioni raccolte hanno “esondato” rispetto all’argomento proposto, accrescendo comunque gli stimoli di lavoro e i punti di riflessione. Seguendo quest’onda i “Nonni 2.0” avranno per lunghi anni ancora molte cose da fare! Con nostra soddisfazione abbiamo così anche potuto  rilevare quanto sia proficuo per tutti noi il fatto di aver costituito la nostra Associazione, vera, utile e confortante comunità.

Fra qualche giorno chi non avesse  partecipato potrà scoprire la ricchezza del lavoro prodotto, leggendo su questa stessa pagina del sito il resoconto “verbale” dell’evento, frutto della relativa registrazione.

Il nostro associato Paolo De Carli che non ha potuto essere presente, ci invierà la documentazione della sua esperienza di come un nonno può interagire con i propri nipoti per aiutarli ad affrontare con delicata efficacia temi profondi come, per l’appunto, quello del “Bell’amore”. Sulla modalità da lui seguita non vanta “brevetti” e, anzi, sarebbe ben lieto di incontrare altri nonni per scambiarsi consigli e impressioni in argomento.

Al termine dell’incontro, come di ogni “salmo” che si rispetti, abbiamo gradito la “gloria” di un simpatico aperitivo offertoci dalle mani dell’amico Fra Marco Finco, che ha contribuito a rendere ancora più piacevole il momento di questo rientro autunnale.

Pierluigi Ramorino

Verbale dell’incontro/Assemblea del 18 settembre 2017