L’amore

Cominciamo da prima di Adamo ed Eva. Cominciamo da Dio. Semplicemente l’essenza di Dio, la sostanza di Dio è amore; qualcosa che non si tocca che non è definibile in termini scientifici, che è fuori dai limiti di spazio- tempo, Dire eterno è improprio, è semplicemente fuori del tempo e fuori dallo spazio. C’è però un movimento in Dio perché l’amore implica alterità: per questo Dio è in tre persone che si amano perché è una circolazione d’amore.

[Leggere brano di Von Balthasar]

La creazione di Adamo ed Eva è un atto di amore. Anche loro sono fuori dal tempo e della spazio sono nel cd. Paradiso terrestre. Il Paradiso terrestre è la nostra terra nella sua gloria, quindi perfetta, solo che loro Adamo ed Eva hanno una caratteristica: sono simili a Dio perché sono liberi. Possono essere nel bene, come dopo la loro creazione, ma possono anche fare il male, cioè cogliere il frutto dell’albero e così fanno. Il peccato è la presunzione della loro testa pensano di essere più intelligenti di Dio, è un peccato di orgoglio che è il grande peccato dell’uomo, è non capire il proprio limite quindi è non capire che c’è Dio, credere che ci sei solo tu, e lì nel Paradiso terrestre c’erano proprio solo loro, ma c’era Dio e loro potevano vederlo. Da quel momento il male si introduce nel mondo Tutto diventa limitato, faticoso, corruttibile. Forse Il big bang è l’esplosione che segna il passaggio al mondo corruttibile. Nel tempo e nello spazio tutto si deve ricreare, rifare. Dio guida questa ricreazione. Così ci vogliono miliardi di anni perché si riformi un ambiente adatto all’uomo, perché si crei l’atmosfera, la vita, la vegetazione, gli animali. Tutto in un modo violento e con eruzioni, terremoti maremoti e distruzioni. Alla fine ricompare l’uomo circa due milioni di anni fa ed è molto brutto, è segnato dal peccato, è poco più di uno scimmione. Ma dentro uno scimmione a un certo punto Dio infonde un’anima e quell’essere primitivo comincia a chiamarsi homo abilis, ha un’intelligenza e fa dei semplici ragionamenti, come proteggersi come proteggere le mogli e i figli , come catturare degli animali di cui nutrirsi; non è più una scimmia anche se vi assomiglia ancora.

[Fare vedere le immagini dell’homo abilis]

Noi abbiamo visto in America i paesaggi primordiali del deserto dei Canyon, tracce del periodo giurassico (180 milioni di anni fa) con i dinosauri, ma perché compaia l’homo habilis ci vorranno ancora 178 milioni di anni. Quindi è in un certo senso recente l’uomo e la sua storia.

Dentro l’uomo c’è l’egoismo e la violenza conseguenze del peccato. L’uomo è ignorante e fa progressi lentissimi; tantissimo tempo per scoprire il fuoco, per cominciare a lavorare la pietra, poi il ferro poi il bronzo, tantissimo tempo per scoprire che si può coltivare. E’ Dio che attraverso la coscienza guida l’uomo nei suoi lenti progressi. Ma la coscienza è molto oscurata, tende continuamente a ricadere nella violenza e nell’egoismo. L’uomo lentamente capisce che esiste una divinità ma pensa che sia una divinità cattiva che bisogna ingraziarsela offrendole qualcosa delle cose preziose per l’uomo: un sacrificio. Tuttavia così l’uomo recupera un Altro diverso da sé:  Dio lo si prega e lo si teme. Questo gli permette anche uno stare insieme degli uomini per innalzare un tempio una piramide, per rendere un sacrificio, ma anche per costruire una città. Amore è l’altro modo che stabilisce un tu, una relazione. In realtà la relazione amorosa è molto più forte e più dinamica della relazione razionale. La ragione unisce ma l’amore molto di più. Quando uno ama tiene di più all’insieme al rapporto anche quando vi è dell’irrazionalità nel partner.

Quando uno si accorge che è amato da Dio è amico e valorizza tutte le cose.

[San Francesco Il cantico delle creature]

Dante finisce la Commedia con un verso che suona: “…amor che muove il sole e l’altre stelle…” Dunque Dio è amore, l’amore muove tutto compreso il sole e le stelle e l’uomo si muove per l’amore perché incontra amore e da, rende, ricambia amore.

L’amore nell’uomo è anche istinto innato. Così è l’innamoramento iniziale (in un certo senso anche l’amicizia il feeling). Bisogna assecondare l’innamoramento , il feeling.

[Ricordi del nonno: festa Codogno/incontro con gay/compagne ginnasio/compagni esperti/incontro Alda/(film Tom Jones)]

Riflessioni: la prima attrattiva la bellezza, la femminilità, la tenerezza. Nei secoli in realtà la donna (e non l’uomo) è l’immagine della bellezza cioè dell’amore sino a farne un ideale di vita.

[Venere di Botticelli, Petrarca Chiare fresche e dolci acque, il cavaliere medioevale, Beethoven Al chiar di luna]

La tensione è a condividere tutto. Lei integra il mio criterio. Io non posso pensare, valutare decidere senza di lei. Ma la cosa più bella è che insieme camminiamo, tendiamo al nostro destino che è personale, all’infinito, a Dio, ci aiutiamo verso il nostro destino, non siamo l’uno l’ideale dell’altro. Il sesso è dentro questa tensione. Il sesso non è l’ideale. Il sesso è un mezzo, è un aiuto se usato bene, è un ostacolo se usato male cioè quando uno usa l’altro solo come strumento del proprio piacere. Per questo noi pensiamo che il sesso completo, l’unione completa è un gesto d’amore definitivo, da cui possono nascere i figli e che quindi arriva con il matrimonio cioè con la decisione definitiva per l’altro.

Questo non significa che il sesso è inutile, anzi esso è importantissimo anche nell’innamoramento. Io lo devo assecondare e anche nobilitare; assecondare vuol dire fare la corte a una ragazza, la corte è un fatto naturale e creativo: una ragazza in genere da dei segnali di intesa ma è il ragazzo che inventa e decide.  Il sesso in questo periodo è un sesso parziale perché non vi è una decisione definitiva e il sesso totale sarebbe falso. Occorre tener conto della differente sensibilità fra ragazzo e ragazza. Lei è quella che parte che suggerisce; per lei le fasi allusive sono fondamentali e sono lunghe rispetto a lui che ha sempre fretta. Tutti e due però devono essere consapevoli che il sesso non è tutto e che quindi vi deve sempre essere un momento di distacco in cui si guarda la cosa più da lontano più dentro un contesto.

[Musiche: Gloria Estefan Besame mucho, Paul Anka Crazy Love, Film Grease]

Questo è l’innamoramento dei giovani che in molti casi è temporaneo.

Quando si arriva alla decisione definitiva per l’altro, si arriva al matrimonio.

[Mendellsohn Marcia nuziale]

Ci sarà allora il più perfetto mix di sesso completo e di volontà di stare insieme sul cammino della vita, di accettare questa particolare vocazione che passa per l’altro. Difficile fare sesso con l’altro a questo punto? No facilissimo se si è raggiunto il giusto punto di cottura. Non c’è bisogno di tante spiegazioni sessuali. I due si spiegheranno fra loro benissimo con i fatti.