Nuovi amici, nuova iniziativa

Siamo entrati in contatto con il web editor del magazine Familyandmedia con il quale ci siamo scambiati la promessa di una collaborazione per allargare la conoscenza di chi ci segue.

Riportiamo qui di seguito la presentazione della loro iniziativa editoriale focalizzata particolarmente sul tema della comunicazione attraverso i nuovi mezzi tecnologici, tema che comporta la necessità di un’analisi multiforme dato che se non conosciuta e controllata, questa modalità può comportare danni alla persona e alla famiglia.

Per noi NONNI è una grande occasione poter mantenerci aggiornati su un mondo che per molti è refrattario, ma di grande impatto sui nostri nipoti.

Trovate il link per accedere al loro sito nell’elenco dei link “amici” posto a destra della nostra homepage e qui sotto la loro presentazione.

Pierluigi Ramorino

Family and Media

Familyandmedia è un sito web che analizza e mette a fuoco il rapporto tra famiglia, mezzi di comunicazione e società. L’idea nasce nel 2005, in occasione del primo workshop interdisciplinare su famiglia e media tenutosi presso l’Università della Santa Croce di Roma, fra docenti delle Facoltà di Comunicazione, Teologia e Filosofia della Santa Croce di varie Università come quella di Navarra (Spagna), la Cattolica di Milano, l’Austral (Argentina) e la CEU San Pablo di Madrid.

Familyandmedia pubblica ogni settimana nuovi articoli, interviste, recensioni di film e di libri e ricerche relative al rapporto tra famiglia e media, con uno sguardo internazionale. Il sito infatti è in tre lingue: italiano, inglese e spagnolo. Ma non solo. Familyandmedia, oltre ad essere un progetto editoriale, è anche ricerca, con una duplice finalità:

Da una parte studiare come la famiglia è rappresentata dai mass media, individuando anche i modi e gli effetti della fruizione dei contenuti dell’offerta mediatica e dell’utilizzo delle tecnologie. Dall’altra si propone di esaminare come le istituzioni che promuovono la famiglia elaborano le loro proposte e comunicano il loro messaggio nello spazio pubblico.

L’obiettivo principale è contribuire a diffondere una sensibilità e una cultura per un rapporto corretto ed equilibrato con i media in un’ottica di crescita umana e formazione del carattere. Il digitale infatti è entrato ormai in ogni aspetto della nostra vita quotidiana. La tecnologia è utile, in alcuni casi può salvarci perfino la vita. Ma il rischio di una dipendenza psicologica è molto forte. Essere informati sui rischi e sui pericoli di una intossicazione tecnologica, attivando le necessarie forme di prevenzione e difesa, è il primo ma fondamentale passo per evitare qualsiasi abuso e dipendenza nel tempo. Manca una cultura per un utilizzo consapevole e cosciente dei media. Così come esiste una vasta e diffusa cultura per una corretta e sana alimentazione, che ci preservi dalle malattie e ci permetta di condurre una vita equilibrata, altrettanto necessaria è una “dieta” tecnologica, per evitare eccessi dannosi che possono nuocere al corpo e alla mente.

Familyandmedia, insieme a molti altri siti web, vuole contribuire a diffondere questa cultura, per un utilizzo corretto e appropriato dei new media e delle reti sociali. E’ un passo importante per costruire una famiglia e una società equilibrata, libera e sana.

Ma a chi si rivolge Familyandmedia? A tutti i genitori e a tutte le famiglie, ma un’attenzione particolare è rivolta alle associazioni di famiglia, agli educatori, agli insegnanti e ai formatori.

Il concetto di famiglia alla base del progetto è quello inteso dall’antropologia cristiana. Familyandmedia intende promuovere, attraverso l’analisi empirica, una visione positiva dell’antropologia naturale della famiglia, offrendo “un’ossatura” che guidi a lungo termine l’azione comunicativa delle organizzazioni e delle istituzioni dedite a promuovere la famiglia.  Buona lettura!